Skip Navigation Links : Home
amciroma.it - flashnews
ADONP
Navigando il Tevere
Gita serale sul fiume Tevere con battello riservato, mercoledì 26 settembre, ore 19 – 21
A.M.C.I. Roma, 20/09/2018. Il Fiume Tevere costituisce un pezzo della Storia della nostra civiltà e vuol dire soprattutto Roma. E’ questo un itinerario trascurato e poco conosciuto, alle cui acque Roma deve molta della sua notorietà e che sono state, sono e saranno, testimoni di una storia millenaria connotata da alterne vicende tristi e gioiose. La navigazione avrà inizio al calare della sera, su un battello riservato con possibilità di utilizzo del ponte di coperta e di quello superiore (si consiglia comunque una felpa). La navigazione permetterà di ammirare le bellezze di Roma dal Ponte della Musica all’Isola Tiberina. Scaricate il file PDF con la locandina per tutti i dettagli.
amciroma.it - flashnews
  
Addio a Tettamanzi, pastore col cuore in mano. La preghiera della Chiesa ambrosiana.
L'arcivescovo emerito di Milano aveva 83 anni. Fu pastore anche ad Ancona-Osimo e Genova. Per 4 anni fu segretario generale della Cei
Avvenire, 05/08/2017. Dopo una lunga malattia è morto stamani il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano. Aveva 83 anni. Il decesso è avvenuto attorno alle 10.30 presso Villa Sacro Cuore di Triuggio dove Tettamanzi si era ritirato quando aveva lasciato la guida pastorale dell'arcidiocesi ambrosiana il 28 giugno 2011. Nei giorni scorsi le sue condizioni si erano aggravate: l'avevano reso noto, in un comunicato congiunto, l'amministratore apostolico dell'arcidiocesi di Milano, il cardinale Angelo Scola, e l'arcivescovo eletto Mario Delpini, invitando a pregare per lui. L'articolo originale è disponibile su Avvenire.it all'indirizzo internet https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/e-morto-il-cardinale-dionigi-tettamanzi


Click per visitare il Sito della Lista dei Siti Cattolici Italiani             Visita il Sito Web Nazionale dell'Associazione all'indirizzo w3.amci.org


Click per ingrandire...
Vai al Portale dell'Osservatore Romano

www.amciroma.it


  
Santa Messa a suffragio di S.E. Mons. Zygmunt Zimowski - martedì 11 luglio 2017 ore 17
A nome del Presidente Nazionale Prof. Filippo Maria Boscia, vi trasmettiamo il messaggio di Mons. Jean Marie Mupendawatu.
A.M.C.I. Roma, 11/07/2017. Si comunica che, in occasione del primo anniversario del decesso di S.E. Mons. Zygmunt Zimowski, Presidente dell’ex Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute), a suffragio della Sua eletta anima, sarà celebrata una Santa Messa nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia (Largo Ildebrando Gregori), martedì, 11 luglio - alle ore 17.00. La Celebrazione eucaristica sarà presieduta da Sua Eminenza il Cardinale Paolo Sardi, che terrà anche l’Omelia. Si ringraziano sin da ora tutte le persone che saranno presenti al Sacro Rito. A coloro che non potranno partecipare alla Santa Messa, si chiede di unirsi spiritualmente, per ricordare e condividere la figura di S.E. Mons. Zimowski, invocando grazie e benedizioni. Per coloro che desiderano concelebrare, si prega di portare camice e stola bianca. Informo inoltre che durante la settimana corrente mi recherò in Polonia, insieme all’Officiale Mons. Dariusz Giers, in occasione del Pellegrinaggio Nazionale dell’Associazione “Apostolato dei Malati”, tanto caro al compianto Arcivescovo Presidente, che avrà luogo al Santuario Nazionale della Beata Maria Vergine, Regina della Polonia a Jasna Gora (Czestochowa) il 6 luglio p.v. Questa circostanza ci permetterà di recarci anche a Radom, ove S.E. Mons. Zimowski è stato Vescovo residenziale per sette anni, per celebrare la Santa Messa e pregare sulla sua tomba, collocata nella cattedrale della città. Grato per l’attenzione, colgo l’occasione per inviare distinti saluti. Mons. Jean-Marie Mupendawatu Già Segretario dell’ex Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari (per la Pastorale della Salute)

amciroma.it - flashnews
ADONP
PROGRAMMA INIZIATIVE AMCI SEZIONE DI ROMA MAGGIO 2017
Gli incontri si svolgeranno presso la Chiesa S. Elia Profeta nell’Ospedale Sandro Pertini, Via dei monti Tiburtini, 385, Pal. A, I Piano.
A.M.C.I. Roma, 04/05/2017. SABATO 6 MAGGIO Ore 16,30: Saluto e presentazione dell’iniziativa: P. Carmelo Vitrugno, Carmelitano, Assistente Spirituale dell’Ospedale Dr. Pietro Scanzano, Presidente AMCI di Roma Ore 16,45: Identikit di S. Giuseppe Moscati a cura di P.Alessandro Piazzesi SJ Ore 17,30:interventi e libere testimonianze degli Operatori Sanitari e volontari presenti Ore 18,00: conclusioni di Padre Carmelo Vitrugno e di Pietro Scanzano DOMENICA 7 MAGGIO Ore 10,00 ( davanti all’ulivo dedicato a don Tonino Bello, ingresso palazzina A) accoglienza della Reliquia di San Giuseppe Moscati e breve processione verso la Chiesa S. Elia Profeta. Ore 10,15: Una riflessione a due voci: 1. Padre Alessandro Piazzesi SJ :” San Giuseppe Moscati e la spiritualità del medico cattolico.” 2. Don Andrea Manto : “ La rilevanza di San Giuseppe Moscati per la pastorale della salute oggi”. Ore 1100: Concelebrazione presieduta da Don Andrea Manto. A seguire: venerazione della reliquia. Ore 12, 15: Reposizione della reliquia e saluto finale

amciroma.it - flashnews
ADONP
Lettera di Mons. Andrea Manto ai Soci di Roma
Cari amici, ecco il testo della lettera
A.M.C.I. Roma, 21/02/2017. Ai Soci AMCI della Sezione di Roma Carissimi, come già lo scorso anno, vi segnalo una iniziativa di sensibilizzazione rivolta a tutte le persone che si confrontano con il tema delle malattie rare, ed in particolare ai medici. L’assenza di terapie efficaci per queste malattie, la difficoltà nel gestire la presa in carico dei malati rari (molti di essi sono bambini e con quadri clinici molto gravi), e il carico assistenziale che grava in modo particolare sulle famiglie, generano spesso solitudine e disorientamento nelle famiglie stesse e richiedono una particolare attenzione da parte della società, delle istituzioni e della comunità ecclesiale. L’evento di cui vi allego il programma rappresenta uno strumento molto importante per risvegliare questa attenzione e verrà anche trasmesso in streaming. Mi auguro perciò che ci possa essere un’attività di sensibilizzazione attraverso i vostri contatti per diffondere l’evento e perciò vi forniremo entro venerdì il link del canale dove sarà trasmesso l’evento. E’ possibile anche partecipare personalmente alla serata che prevede al termine del talk show un buffet e un concerto come da programma allegato. Essendo una serata a inviti (la partecipazione è gratuita) è necessario far pervenire a questo indirizzo mailfamiglia@vicariatusurbis.org, i nominativi delle persone che saranno presenti, per poterle accreditare, entro le ore 12,00 di lunedì 20 febbraio p.v. Confido nella Vostra sempre attenta disponibilità a sostenere questa iniziativa e vi saluto con viva cordialità. don Andrea Manto Assistente Ecclesiastico AMCI - Sezione di Roma Direttore - Centro per la Pastorale Familiare VICARIATO DI ROMA

amciroma.it - flashnews
ADONP
S. Messa di suffragio per l'anima di Mons. Zygmunt Zimowski
Giovedì 21 luglio ore 18 nella Chiesa di S. Spirito in Sassia
A.M.C.I. Roma, 18/07/2016. Vi comunichiamo che giovedì 21 luglio alle ore 18,00 nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia si terrà una Santa Messa di suffragio per l'anima di Mons. Zygmunt Zimowski (click su "download" per vedere l'allegato completo). Cordiali saluti. la segreteria

amciroma.it - flashnews
  
“Zygmunt Zimowski, un uomo di fede che amava tanto la Chiesa”
Il metropolita di Czestochowa, Wacław Depo, ricorda il presidente del Dicastero per la Salute, scomparso ieri, al quale era legato da una profonda amicizia
Zenit Italiano, 16/07/2016. Dal sito internet di Zenit Italiano (https://it.zenit.org): "L’amicizia con l’arcivescovo Zygmunt Zimowski è stato per me un dono per cui sono grato a Dio. Il suo servizio alla Chiesa era di dedizione totale”. Con queste parole mons. Wacław Depo, il metropolita di Częstochowa, ricorda il presidente del Pontificio Consiglio per la Pastorale della Salute, scomparso ieri a 67 anni nell’ospedale di Dabrowa Tarnowska, in Polonia. Zimowski, afferma il presule, “era un uomo di fede e collaboratore della verità. Era pieno di straordinaria energia che ha riversato in opere di carità, anche già da quando era vescovo di Radom”, il cui ministero si può sintetizzare in due parole: “sollecitudine e responsabilità”. “La sua preoccupazione principale erano i giovani”, aggiunge Depo, poi come presidente del Dicastero per la Salute “si è dedicato totalmente ai malati e sofferenti nello spirito secondo le parole del Vangelo: ‘Non venire a me per essere servito, ma per servire'”. Zygmunt Zimowski, afferma ancora il metropolita di Czestochowa, “amava tanto la Chiesa”; “la mia amicizia con lui è stato per me un mistero della grazia. Un legame spirituale che rimarrà un dono per sempre”. Negli anni 2002-2006, mons. Wacław Depo è stato collaboratore di mons. Zygmunt Zimowski nella diocesi di Radom. Lo stesso Zimowski ha poi co-consacrato Depo, nel 2006, come vescovo di Zamość.
[Archivio storico comunicati]